Leggi l'informativa del Regolamento Europeo GDPR

Questo sito utilizza i cookies per una migliore esperienza di navigazione.

LABORATORI INDIVIDUALI DI PSICOMOTRICITA'

Il "grande maestro" della Psicomotricità Ajuriaguerra sosteneva: “i disturbi Psicomotori non necessariamente hanno un’origine organica”, ciò nonostante si manifestano attraverso disturbi e disordini a livello corporeo, ed evidenziano una difficoltà psico-corporea di relazione e di comunicazione che si può presentare con:

  • Stato tensionale, insonnia, enuresi
  • Impaccio motorio
  • Disordine dello schema corporeo, della lateralità e dello spazio-temporale
  • Inibizione e instabilità psicomotoria
  • Disgrafia, disortografia, dislessia
  • Disarmonie toniche
  • Difficoltà attentive e sensoriali
  • Ritardi motori del linguaggio e della comunicazione
  • Difficoltà legate al processo di autonomia e di personalità
  • Disistima
  • Paura, tristezza, rabbia

Il laboratorio psicomotorio si rivolge ai bambini in età evolutiva che manifestano il disagio sia sul piano fisiologico, comportamentale, della comunicazione e dell’apprendimento.
Lo psicomotricista è il professionista del linguaggio corporeo, osserva e valuta in modo globale con i propri strumenti specifici. Interviene attraverso la mediazione corporea attivando il desiderio di comunicare e la possibilità di agire, di sapere e voler fare.
Le attività proposte generalmente sono:

  • di gioco e di espressione corporea
  • musicali e ritmiche
  • sensomotorie percettive
  • simboliche pittoriche e plastiche
  • di distensione muscolare e di grafomotricità.

Lo psicomotricista con la sua competenza in ambito educativo preventivo formula percorsi per la valorizzazione dell’immagine corporea, di scoperta dei propri talenti e attivazione delle risorse personali. Mira a creare una relazione di fiducia per valorizzare le capacità e far emergere la creatività del bambino, in un spazio e in un tempo dove vi è circolarità tra osservazione e partecipazione.
La presa in carico Psicomotoria avviene autonomamente o in collaborazione con altre figure dell'area sanitaria, socio-sanitaria, educativa.
Lo Psicomotricista è di aiuto alla persona comunque sofferente e collabora con famiglie, scuole e professionisti al fine di migliorare la situazione del soggetto.